Noi /

Alberto Mancini

Back

Bio

Alberto Mancini, classe 1975, da che ne ha memoria trova la sua espressione nel disegno, al tratto della matita, alla piacevole inclinazione nella ricerca di un lettering personale sul quale ha trascorso diversi anni di di sperimentazione.

Così come per il disegno, anche la fotografia ha da sempre fatto parte della sua vita al punto da farla diventare la sua professione.

Un passaggio naturale chiaramente, legato a istinti ai quali ha voluto dar ascolto ritrovandosi grazie a questi ad essere spesso in movimento e ad oggi, a far parte di un gruppo di professionisti del settore.

Prima di definirsi “fotografo”, benedice l’aver potuto fare l’assistente per diverso tempo in più studi fotografici, tinteggiando fondali, costruendo set e apprendendo nozioni sulla gestione della luce ma anche di come si deve lavorare con le mani.

Non si ritiene un fotografo di qualcosa nello specifico, ma se si deve connotare una forte inclinazione, quella é sicuramente indirizzata alla sua naturale inclinazione nel ritratto umanistico, creato quasi sempre a pellicola un medio e grande formato.

"L’analogico semplicemente mi aiuta a mantenere una strada, un rispetto, una coerenza per tutto quello che vivo nel principio della parola Fotografo."

Alberto con grande sensibilità descrive e esalta l'espressione del gruppo, dell'insegnante e dell'artista che svolge le attività qui a Palazzo Caprioli.

Un anno fa ha iniziato a ritrarre ogni persona che insegna presso lo spazio con la magia del banco ottico. Grazie al suo contributo sta nascendo un meraviglioso album.



Noi

more

Palazzo Caprioli

lun 23 nov - dom 29 nov
lun

23

mar

24

mer

25

gio

26

ven

27

sab

28

dom

29

nov

28